About

Istituto-di-Studi-Storici-Beato-Pio_NonoL’Istituto esiste, di fatto, dal 13 maggio 1992; e cioè da quando con una convocazione ampiamente diffusa, anche a mezzo stampa, il mondo cattolico romano, di costante, provata fedeltà al Pontefice e alla Sede Apostolica, si ritrovò nella Basilica di S. Lorenzo fuori le mura, per rendere omaggio, nel bicentenario della nascita, a Papa Pio IX. Cardinali, alti prelati, autorità civili e militari, intellettuali, rappresentanze di istituzioni benefiche e associazioni di apostolato, clero e popolo, di ogni condizione, affollavano la solenne celebrazione.

Seguirono a tale atto d’omaggio e pubblica commemorazione, con la ricognizione della venerata salma rinvenuta intatta nel medesimo anno 1992, nell’ambito del processo canonico di beatificazione, una serie di riunioni, conferenze, convegni, interventi su riviste religiose e di studi storici sul Pontefice.

Da allora, ogni anno, Civitella del Tronto, Gaeta, Senigallia, il 7 febbraio ricorrendo la data della morte, il 13 maggio quella della nascita, il 16 giugno (elezione di Pio IX al Soglio di Pietro), il 20 settembre (ricordo dei caduti pontifici e italiani a Porta Pia) a Roma, il 3 novembre a Mentana (campagna dell’Agro Romano del 1867, per i volontari caduti dell’una e dell’altra parte e francesi), convegni di studi, interventi sulla stampa quotidiana, periodica e specializzata, manifestazioni pubbliche, celebrazioni religiose e civili, contrassegnarono l’esistenza di fatto del nostro sodalizio, che sin dagli inizi (detto centro studi, associazione, ed infine Istituto) voleva intitolarsi al Servo di Dio e Pontefice Pio IX. Operavano a latere, intanto, vari comitati patrocinatori della Causa di Beatificazione, facenti capo a Porporati ed alti Prelati della Santa Sede.

Di Papa Mastai risultano ormai, alla vigilia dell’elevazione all’onore degli altari, riconosciute dalla Chiesa, proclamate dal Papa attuale, dopo lungo “processo” alla Congregazione vaticana delle Cause dei Santi, quale “Venerabile”, le “virtù eroiche”.

Il 2 Aprile 2000, l’Istituto ha organizzato il convegno “ARTE, CULTURA E FEDE NEL GIUBILEO” presso l’Aula Magna del Seminario Maggiore Romano al quale hanno partecipato eminenti personalità del mondo accademico tra cui P. Heinrich Pfeiffer (Dir. C. Sup. Beni Culturali della Chiesa Pont. Università Gregoriana), P. Enrico Bosoni (Direttore Uff. Catechistico Vicariato di Roma), il Prof. F. Nobili Benedetti (Un. La Sapienza di Roma) ed il Prof. Umberto Zio (Un. d’Urbino).

Durante i giorni della beatificazione, i membri del Consiglio di Presidenza, i sodali ed i simpatizzanti hanno partecipato istituzionalmente alle cerimonie previste. Così è avvenuto anche nei successivi simposi e congressi, dedicati alla figura del Beato PIO IX, (tra cui il Convegno che è tenuto a Milano lo scorso 23 settembre in cui il presidente è stato tra i membri del Comitato d’onore) ormai essendo l’Istituto riconosciuto ed apprezzato per il lavoro che sta svolgendo.

Dal giorno 3 settembre l’Istituto di Studi Storici PIO IX ha cambiato, come già previsto dal suo statuto, la propria denominazione in Istituto di Studi Storici Beato Pio IX.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...